Sguardi comunicanti e accrescitivi

Tutto nacque in quella giornata particolare, ma il dire tutto è forse troppo. Gli sguardi s’incrociarono quelle poche volte, e il poco non può esser tutto. C’era stato un richiamo soggettivo che oggettivamente non coglievo. Come potevano pochi brevi sguardi cambiare ed accrescere il proseguo del mio percorso? Beh, è certo che avevo già compreso…

Continua a leggere →

Tanto lei non lo saprà mai

Gli inseparabili sono coppie di uccelli similari ai pappagallini che si scelgono amorevolmente per vivere insieme tutta la loro vita.

Continua a leggere →

Perdono non cercato

C’era una monetina perduta, e non si sapeva il problema da chi era causato, s’è fiondato lui a metterla nella tasca della tuta, ma chi l’aveva persa lui l’aveva veduto, ed era rimasto subito dopo abbagliato dal suo fascino, poiché il lui era era lei, ma al momento gli occorreva quel soldino, e pensava solo…

Continua a leggere →

Billy

Il cane era impuntato sul fare. 

Continua a leggere →

La ricerca

Siam tutti alla ricerca di ciò che a tutti appare chiaro, ma ciò che appare è scuro e solo, e ci copre la visuale.

Continua a leggere →

25 Aprile

Libertà e la somma dell’estratto, il cuor ch’è ‘dentro spento, il proferir parola muta,

Continua a leggere →

On Air?

Ci si potrebbe chiedere il perché del perché in merito all’interrogativo,

Continua a leggere →

Lo chiamavano Jeeg Robot

Sabato sera, il 19 marzo, sono andato al cinema a vedere un film che mi avevano consigliato mia sorella e il compagno, ed altre persone che lo avevano visto e gli era piaciuto.

Continua a leggere →

Aldo Moro, il 16 marzo

Ero nato da poco.

Continua a leggere →

Donna e uomo

Domenica passata, durante una conferenza, ci addentrammo nelle riflessioni sul maschile ed il femminile.

Continua a leggere →

Page 7 of 9